Giochi di escape room: il bisogno di realismo

Da quando sono nati i giochi di escape room, la regola che ha guidato la creazione delle classiche stanze da gioco è stata una: il realismo. Il bisogno di immedesimazione, per l’utente che vuole vivere un’avventura del genere, passa proprio per l’ideazione, oltre che di enigmi sfidanti, di una storia e di una ricostruzione scenica che siano estremamente realistiche.

Questo discorso vale anche per le nostre escape room digitali, nelle quali il realismo dell’ambientazione e l’intrico della storia sono gli aspetti che i nostri agenti segreti gradiscono di più! Non sapete di cosa stiamo parlando? Puoi recuperare questo articolo per scoprire cosa sono le escape digitali, mentre, se continui a leggere, ti spiegheremo perché soddisfano completamente il bisogno di realismo che viene ricercato in questo tipo di intrattenimento!

fingerprint 255899 1920

Giochi di escape room classici: l’attenzione ai dettagli

Partiamo dalle classiche escape room. Come si realizza, nel concreto, l’esigenza di realismo?

Nella creazione di stanze da gioco ricche di dettagli!

western style 2312246 1920

Se siete stati in qualche escape room, saprete di cosa stiamo parlando. Certo, la complessità degli enigmi ha un peso fondamentale nella valutazione positiva dell’esperienza di gioco, ma se questi enigmi sono scollegati dai dettagli che decorano la stanza, allora perdono di valore.

Nei giochi di escape room, infatti, subito dopo la complessità dei rompicapo, ciò che conta è l’ambientazione: chi si trova a dover creare il set da gioco dovrà tenere bene a mente che la realizzazione dello scenario da gioco ha un ruolo fondamentale, perché gli enigmi stessi si devono fondere con l’ambiente! Quindi, in realtà, maggiore sarà l’attenzione posta ai dettagli e allo scenario del gioco, maggiore sarà la possibilità di giocare con enigmi originali, stimolanti e aderenti al tema della stanza!

Sì, ma perché c’è questo bisogno di realismo nella creazione di un’escape room?

Perché si collega direttamente ad altre due aspetti, che sono l’immedesimazione e l’immersività.

Giochi di escape room: l’esigenza di immedesimazione

sergiu nista ew3 7k3sl g unsplashLa promessa di ogni escape room è quella di far vivere al cliente un’esperienza non solo stimolante a livello cerebrale, ma emozionante, immersiva e che possa far immedesimare il più possibile chi gioca. Nelle escape room classiche, per concretizzare questi aspetti, di solito si danno degli strumenti di scena (un cappello, un mantello, delle torce) oppure si comincia il gioco incappucciati o ammanettati. Nel peggiore del casi entrambe queste situazioni (parlo per esperienza!). Sono tutte strategie che servono per attivare dei meccanismi psicologici di immedesimazione e che servono a rendere l’esperienza realistica.

Se gli enigmi fossero svincolati da questi aspetti, allora sarebbe inutile pagare per farsi chiudere in una stanza a risolvere qualche rompicapo, tanto varrebbe comprarsi un’enigmistica completa e starsene comodi sul divano! E invece, è nell’essenza stessa dei giochi di escape room la pretesa da parte del giocatore di avere il maggior realismo possibile e lo sforzo massimo, da parte del creatore, di rendere l’esperienza di gioco veramente immersiva. É lo stesso principio che ha sancito la fortuna dei videogames.

I giochi di escape room sono qualcosa che va oltre la risoluzione di enigmi, ma sono vere e proprie esperienze che coinvolgono aspetti della psicologia individuale e relazionale, e infatti un altro aspetto fondamentale è proprio la cooperazione (ne abbiamo parlato qui).

Giochi di escape room digitali: 3 aspetti che garantiscono realismo

emily morter 8xAA0f9yQnE unsplashTornando a noi, magari vi starete chiedendo come sia possibile che l’esperienza di un’escape digitale sia realistica al pari di quella di un’escape room classica, dal momento che manca la tangibilità degli oggetti di scena o degli enigmi. Nel caso di eScape digitale è ovvio che chi gioca non è chiuso in una stanza, ma sarà investito di un incarico da agente segreto e dovrà risolvere dei casi. Il realismo è dato da alcuni elementi, noi ve ne sveliamo alcuni, gli altri li scoprirete quando proverete i nostri casi!giochi di escape room

1. Scelta del nome da agente

Creare un alter-ego con cui condurre l’indagine aiuta a svincolarsi dalla realtà e immedesimarsi nel ruolo e nel gioco. Scegliere un altro nome permette di calarsi nei panni di agente segreto e a livello psicologico dà verosimiglianza all’esperienza di investigazione.

2. Investigazioni a 360°

I creatori di eScape digitale, quando hanno progettato il gioco, hanno deciso che per rendere questa esperienza davvero realistica, non dovevano esserci limiti nelle investigazioni, per questo giocando avrete a disposizione tutto l’open web per condurre le vostre ricerche e trovare gli indizi. Dovrete cercare le tracce nei veri siti, collegare identità e…bhè, non posso dirvi tutto io!

3. Contenuti multimediali

Un altro aspetto è la presenza di contenuti multimediali studiati ad hoc per farvi sentire i protagonisti dell’indagine. Video, immagini, contenuti audio e molto altro, progettati affinché siate voi i protagonisti dell’azione!

Se siete appassionati di giochi di escape room non potete non provare le nostre proposte di gioco.
E se non vi abbiamo convinto con le parole, vi lasciamo un video che vi aiuterà ancora meglio a farvi un’idea dell’esperienza che vivrete giocando a una nostra escape room.

Basta chiacchiere adesso. Sta a voi: vi avremo nella nostra squadra di agenti segreti?

Noi vi aspettiamo!